2007 - Angelo Bagnasco

Sua Eminenza il Cardinale

2007 - Angelo Bagnasco

Angelo Bagnasco i liguri ed in particolare i genovesi sono lieti di avere un pastore cresciuto e formatosi in mezzo a loro.

Riconoscono in lui le migliori espressioni del carattere ligure: misurato nell’incontro, disponibili nell’ascolto, schietto nei rapporti, attento nel cogliere i segni di quanto accade nella società civile, severo nel richiamo alla responsabilità, disponibile al perdono di chi si ravvede.

La recente nomina a cardinale di Santa Romana Chiesa è il riconoscimento di un percorso iniziato con l’impegno profuso inizialmente in parrocchia con i giovani boy scout e via via nelle attività di curia fino all’episcopato.

Prima vescovo di Pesaro ed Urbino, dove ha lasciato un buon ricordo della sua attività pastorale e successivamente come ordinario militare per l’Italia, incarico di alta responsabilità che gli ha consentito di acquisire esperienze internazionali.

Infine arcivescovo di Genova: un ritorno accolto con tanta gratitudine per la scelta del santo padre.

Per la sua capacità di dialogare e di moderare nel rispetto delle forme, per il suo patrimonio culturale e per la sua fermezza nella difesa dei valori cristiani è stato chiamato all’alto incarico di presidente della conferenza episcopale italiana.

Le sue omelie sono momenti di riflessione e di formazione ed i suoi interventi pubblici sono inviti a perseverare nella ricerca del bene comune ponendo sempre al centro l’uomo, il suo diritto alla vita, al lavoro ed a costituirsi una famiglia.