2001 - Alberto Cupido

Cantante Lirico

2001 - Alberto Cupido

Nel 2001 è stato premiato il tenore Alberto CUPIDO, nato a Portofino e residente a Rapallo, per aver portato, attraverso la sua arte, la Liguria nel mondo intero. Dotato di un luminoso timbro vocale e di una particolare flessibilità tecnica, il cui modello è riferibile a Beniamino Gigli, Cupido spazia agevolmente nel proprio repertorio che comprende L'Elisir d'amore, Lucia di Lammermoor , Madama Butterfly, così come La Traviata, Un ballo in maschera, Don Carlo, Carmen, Tosca, Turandot, Pagliacci.

Una voce, in grado di affrontare il più classico repertorio lirico italiano, caratteristica che fa di lui uno dei più rappresentativi ambasciatori del nostro patrimonio musicale nel mondo. Cupido è altrettanto raffinato interprete del repertorio francese avendo cantato, fra l'altro, nell'Africana di Meyerbeer, in Esclarmonde, Werther, La Damnation de Faust di Berlioz, Les Pecheurs des perles di Bizet, Carmen, Manon di Massenet e nel Faust di Gounod.

Pur frequentando l'opera tradizionale, che gli ha fatto scalare la celebrità, si è cimentato anche nell'interpretazione di personaggi e opere meno note ai nostri giorni assumendo in prima persona la loro attuale rivalutazione; tra tutti ricordiamo che nel 1995 a Zurigo è stato Giannetto ne La cena delle beffe di U.Giordano e a Marsiglia, Sigurd nell'omonima opera di Reyer.

Alberto Cupido è nato a Portofino da una famiglia con profonde radici musicali il papà tenore è stato Alfredo al Teatro Paganini di Genova, Arlecchino dei Pagliacci al Teatro Carlo Felice di Genova e sempre Arlecchino al Teatro Regio di Torino al fianco di Lauri Volpi.